Salta al contenuto

Sabato 15 Agosto 2020

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Articolo esploso

NOTIZIE

Presentazione al Municipio dell'evento “Diabete: proteggi la tua famiglia”

Il 16 novembre dalle 9 alle al San Giovanni di Dio, medici diabetologi, oculisti e dentisti, forniranno gratuitamente informazioni su prevenzione e diagnosi

VID707269

“Cagliari aderisce alla Giornata Mondiale del Diabete”. In sinergia con il servizio di Diabetologia del San Giovanni di Dio, della Clinica Oculistica e Odontoiatria, per la mattinata di sabato 16 novembre (dalle 9 alle 13) è in programma al nosocomio di via Ospedale 46, un incontro di sensibilizzazione sulla malattia. Medici diabetologi, oculisti e dentisti, saranno a disposizione per fornire informazioni su prevenzione e diagnosi.

Di oggi la presentazione al Municipio di via Roma. A fare gli onori di casa il presidente del Consiglio Edoardo Tocco che ha anche sottolineato l'importanza dell'evento che si rinnova dal 1991 su iniziativa dell'IDF – International Diabetes Federation. "Il diabete – ha ricordato Tocco – colpisce tantissimi sardi di tutte le età".

Inoltre, "la Sardegna detiene il triste primato: è una delle regioni in Italia, forse la prima, per il maggior numero di nuovi casi per anno. La malattia diabetica non investe soltanto il paziente, ma anche sua la famiglia. Sopratutto quando si tratta di un bambino", ha osservato Viviana Lantini, assessora delle Politiche sociali, del Benessere e della Famiglia, plaudendo all'iniziativa e al lavoro che le associazioni svolgono in tutto il territorio.

Nel dettaglio, hanno spiegato Maria Rosangela Pilosu e Maurizio Fossarello, rispettivamente diabetologa e oculista dell'Azienda Ospedaliero Universitaria di Cagliari, nella mattinata di sabato 16 novembre all'Ospedale San Giovanni di Dio sono previsti: test della glicemia per far emergere un diabete nascosto, esame del fondo oculare ai diabetici che accompagneranno le loro famiglie, una valutazione dei rischi e la spiegazione delle modalità di cura delle patologie dentali.

Il diabete è una malattia subdola, caratterizzata da un aumento nel sangue della glicemia (lo zucchero che circola nel sangue). Non è contagiosa e non è, tranne rarissime eccezioni, una una patologia ereditaria. Può però esistere una predisposizione familiare. Per cui chi ha un diabetico fra i genitori o i fratelli potrebbe avere un rischio superiore rispetto a chi non ha parenti con la malattia.

I numeri del diabete pesano. Oltre 425 milioni di persone attualmente convivono con la malattia. La maggior parte di questi casi sono diabete Tipo 2. "In gran parte prevenibile attraverso una attività fisica regolare, una dieta sana ed equilibrata", ha sottolineato Antonella Scarfò, presidente della Commissione consiliare Politiche sociali, del Benessere e della Famiglia.

Le famiglie hanno dunque un ruolo chiave nell'affrontare i fattori di rischio ed è pertanto necessaria la loro formazione. E se si pensa che una persona su due (una su tre in Italia) che attualmente vive con il diabete Tipo 2 non è diagnosticate, e che per ogni ogni persona con diabete noto ,ce n'è una ad alto rischio di svilupparlo, si capisce quanto sia importante la diagnosi precoce e l'eventuale trattamento per prevenire complicanze e assicurare ai malati una buona qualità della vita.

“Pieno il sostegno dell’Amministrazione comunale di Cagliari ad altri e ulteriori eventi come questo”, ha assicurato il presidente Tocco consegnando una targa ricordo agli organizzatori di “Famiglia e Diabete” al San Giovanni di Dio.
ALLEGATI
Rightbar
  • 15 novembre 2019